I principi di base di

I principi di base di

Che cosa è mangiare sano? Per uno, è solo la carne bianca, il pane integrale e un sacco di verdure, il secondo sotto la sana alimentazione non può immaginare qualcosa di diverso da una stretta aderenza ad una rigorosa dieta vegetariana. Ci sono un certo numero di garantito buone pratiche per una sana alimentazione. Come è veramente? All’inizio è necessario sottolineare che ogni estremo è male. Anche pensare ad ogni mangiato un boccone o più, quante volte abbiamo dato una boccata di přežvýkali, non è del tutto ideale. Non è necessario imparare a memoria le regole e le ricette. Molto più importante è comprendere i principi di base e, secondo loro, poi agire.

Quante volte al giorno da mangiare?

In questa domanda c’è una risposta chiara. Ci sono persone che mangiano tre volte al giorno, e sono soddisfatto. E certamente non può essere un errore. Al contrario, il secondo (molto più grande) gruppo di noi sarebbe a questa frequenza è stata probabilmente la fame. Come è? In generale si raccomanda l’assunzione regolare di piccole quantità di cibo (da 100 a 250 grammi secondo piatto particolare), e da 3 a 6 volte al giorno. La dieta deve sempre includere la prima bizziclavicembali.it colazione (che molti di noi molto spesso dimenticato), spuntino, pranzo, merenda, cena e possibilmente di una seconda cena (ma non è obbligatorio).

Quante volte al giorno da mangiare Assunzione di cibo frequentemente e in piccole dosi è vantaggiosa per la riduzione di peso, perché il corpo umano con una regolare e frequente assunzione non è costretto a ridurre in modo significativo il cosiddetto metabolismo basale, come per esempio quando si tiene scioperi della fame o quando l’assunzione di cibo una volta al giorno. In parole povere, il nostro corpo e regolare l’assunzione di cibo può permettersi di energia, più rifiuti. Al contrario, quando si mangia meno spesso e porzioni più grandi, effetto dimagrante non essere tale, perché nel frattempo tra l’assunzione di cibo per il corpo, e in particolare del metabolismo, sempre impostato su “modalità risparmio”. Mangio quando ho fame o in ore? Una domanda comune è che per mangiare quando abbiamo fame, o se mangiare in base a ciò che ora è. La fame è molto fuorviante e soprattutto seducente quantità.

Molte persone la mattina e la mattina non è come la fame, ma il pomeriggio a mangiare tutto ciò che vede, soprattutto nelle vetrine delle pasticcerie o panetterie. La fame ci porta, quindi, per il fatto che noi tendiamo a mangiare troppo. E l’eccesso di cibo porta a uno squilibrio nell’assunzione di energia. Pertanto, si consiglia di mangiare di più, secondo quanto si è, che in base alla fame. Molto importante è la differenziazione della fame e dell’appetito. In pratica, spesso il primo impulso per il consumo di cibo è in realtà la fame, ma quando il prossimo decisionale vince il gusto e all’interno di questo, si verifica quindi gli errori più comuni.

Mangiare velocemente o lentamente?

Mangiare velocemente o lentamenteUn’altra domanda è se c’è una differenza di quando siamo a mangiare veloce o lento. La differenza è che, quando si mangia in fretta, che si mangia una grande quantità di cibo rispetto a quando si mangia più lentamente, e ogni boccone correttamente rozkoušeme. Lenta adozione di cibo porta ad un aumento della sensazione di saturazione. Nello stomaco, che forma l’ormone grelina (ormone della fame). Se si mangia lentamente, si verifica già durante il pasto alla riduzione della produzione di questo ormone e, successivamente, riferiscono una sensazione di sazietà. Se qualcosa velocemente tuck, quindi questa sensazione durante i pasti non appare, perché il nostro stomaco semplicemente non poteva fare. Di gustare il cibo, la cultura pranzo.

Anche quando siamo a dieta, dovrebbe essere il cibo è un piacere e non una “punizione”. Anche dietetico preparati piatti molto gustosi. È importante non scoraggiarsi da uno non è riuscito a pranzo da un’ulteriore sperimentazione, con una sana cucina. Di cibo per godere, si dovrebbe lasciarlo abbastanza tempo. Questo significa non mangiare in fretta o per una passeggiata. Ogni pasto dovrebbe consumare in una posizione seduta e lentamente. Inghiottendo non comporti la corretta fruizione del cibo. Al contrario, dopo zhltaném pasto può essere solo e solo difficile per lo stomaco. Possiamo quindi in grado di soddisfare tutti che una dieta sana, non ci piace.

È vero che gli alimenti con un alto contenuto di proteine è meno facile di mangiare cibi con un alto contenuto di carboidrati e grassi. La composizione della dieta. La dieta dovrebbe essere per ogni situazione variegata. Che cosa significa? Esso dovrebbe includere un sacco di frutta, verdura, latticini e prodotti da forno (in particolare pane di grano intero, etc.). L’ideale è mangiare 3 a 6 volte al giorno in piccole porzioni. Non si deve dimenticare la colazione. Questo dovrebbe includere come cereali, proteine e frutta (come il bianco yogurt con muesli e frutta). A quel punto, si dovrebbe snack mentre si tiene la dieta, per esempio la verdura o la frutta, altrimenti potrebbe essere una parte di, per esempio, il grano intero pane e formaggio o pollo prosciutto e di nuovo dovrebbe essere presente verdure.

Poi arriva il pranzo

Qui si dovrebbe in ogni caso evita i cibi fritti (talee, patatine, etc.). Parte del pranzo dovrebbe essere verdure o frutta. Il pomeriggio è un buon spuntino (frutta, verdura, yogurt, etc.). La sera parte inseparabile della cena. Può essere caldo e freddo. Durante la notte, si dovrebbe evitare pesanti (leggi di grasso) per alimenti. La cena ideale è, per esempio, il pesce alla griglia con insalata di verdure. Sappiamo tutti che. Siamo a casa da una lunga giornata di lavoro e siamo completamente esaurito. Durante il giorno abbiamo mangiato in modo irregolare, e fare qualcosa a casa per la cena. Più facile è che si fermano al nostro preferito fast food e feed c’grasso di patatine fritte e un sandwich preferito.

Ma ora basta, è il contrario. Abbiamo 8 incredibili gadget, grazie al quale è possibile rendere veloce, gustoso e abbondante pasto per un paio di minuti. Mangiare il salmone e lo sgombro. Gli specialisti, i nutrizionisti consigliano di mangiare due volte a settimana pesce preferibilmente di salmone o lo sgombro. Pesce congelato si può avere inoltre sempre a portata di mano nel congelatore. Appena è quindi solo tirarli fuori, “buttare” in forno e una gustosa cena veloce in tutto il mondo. Comprare naturalmente è possibile, anche la carne marinata nella marinata. Si dovrebbe comunque piuttosto pulita carne che semplicemente condite con sale, pepe e altre spezie preferite.

Guarda, stasera si ma il pesce non dovrebbe mangiare pasta o insalate di pasta. Così come un allegato, selezionare le migliori verdure. Alcuni di pomodoro in frigo sono sicuro che si passa. La tagliata di cibo. Se non avete tempo di andare a fare shopping ancora fresche verdure si possono acquistare già tagliato e congelato. Essa vi consente di risparmiare minuti preziosi. Naturalmente, si consiglia di prestare un po ‘ di più e questo di verdure, acquistare solo da qualità e produttori di fiducia. Se non si è sicuri della scelta, sicuramente dovrebbe essere un posto di lavoro o tra amici, troverete un pratico casalinga, che sarà lieto di consigliarvi.

Intrappolato dal suo passato

L’ultimo giorno della Settimana della Moda di Madrid

E guardando indietro (senza rabbia) con gli esperti in matrimoni, battesimi e feste.

settimana
L’abito da cocktail non salverà la moda spagnola, ma egli, inoltre, non lasciate morire di fame. L’ultimo giorno di Mercedes Benz Fashion Week di Madrid che è stato voluto, se non rivoluzionario, almeno se un romanzo poteva solo essere consacrata a quella di routine jolly che i progettisti di passerella a madrid gestita come una tabella bagnino meglio di chiunque altro (che sono anche i giovani, cerchiamo di non prenderci in giro). Presso Ifema, il giorno del l’abito da cocktail è come la marmotta, la cronisti convertito in trascrizioni di Bill Murray in balia dell’eterno tappeto del Padiglione 14. E no, non c’è via d’uscita, per quanto noi cerchiamo ora di delocalizzare le sfilate. Continue reading “Intrappolato dal suo passato”

Desigual apre la 66a edizione della Mercedes-Benz Fashion Week di Madrid

desigual

 

La moda spagnola esposto le proprie proposte per l’autunno/inverno 2018 47 sfilate distribuiti in sei giorni

Della Moda di New York

Dopo la parata della Settimana della Moda di New York, Desigual è stato il marchio spagnolo che ha il compito di dare il segnale di partenza per la 66a edizione della Mercedes-Benz Fashion Week di Madrid (MBFWM), per un totale di 47 sfilate di moda in sei giorni, in cui i grandi nomi della moda spagnola esporranno le loro proposte per l’autunno/inverno 2018. Come novità, il primo giorno del MBFWM le passerelle sono fatti di Ifema, su diretto invito del designer, dove torneranno sfilate dalla mattina.

della moda

Desigual ha invitato un gruppo di nuovi designer spagnoli per mostrare le loro creazioni combinato con i capi della collezione autunno/inverno 2018 della ditta. L’installazione resterà aperta al pubblico fino alle sei di questa sera nel concept store Il Paracadutista (Calle de la Palma, 10). La giornata sarà completata con una serie di lezioni e incontri, in cui dovremo riflettere, per esempio, su questioni di assoluta presente come il carattere e le caratteristiche distintive della moda spagnola, che coinvolgono i giovani creatori, i partecipanti, i membri del team del marchio e di altri importanti nomi della moda in spagna.

Questo martedì sarà anche la volta di Roberto Verino, che ripetere il suo concetto di sfilata, vedi, ora, acquista ora (che io vedo quello che voglio), questa volta nella galleria di Vetro del Palazzo di Cibeles, dove si terrà la sfilata dei ManeMané. Inoltre, Palomo Spagna, uno dei nuovi grandi talenti della moda spagnola e finalista per il prestigioso premio internazionale di moda LVMH, è inserita nel calendario del programma generale di questa edizione, e presenterà la sua collezione a Wellington hotel di questo pomeriggio. Oltre a Palomo Spagna, in questa edizione sono incorporati nel programma generale designer García Madrid, Isabel Nunez, Maria Clé, Pepa Salazar e Cromosoma Residenza. Questi ultimi cinque presentazioni in vari locali della capitale.
Anche questo martedì è il giorno dei marchi di moda sostenibile. Ecoembes di mano dei vincitori del concorso ” il Laboratorio con María Clè Leal, riconosciuto nella categoria di Moda, e Etxaburu, nella zona di add-Ons, presenti con le loro collezioni capsule realizzate con tessuti realizzati dal riciclo dei contenitori di plastica.

Anche se oggi è l’apertura ufficiale di questa settimana della moda, che ha avuto inizio nel 1985, ci sono già state le presentazioni al di fuori del programma ufficiale: il primo a mostrare le loro collezioni sono state Duarte Madrid, Miguel Marinero, Pilar Dalbat e Moisés Nieto. Il Premio Nazionale della Moda, nella categoria “Nuovo valore”, presentato nel Giardino Botanico, una linea ispirata dalle muse di Pablo Picasso.

MBFWM

MBFWM

Nel quadro di questo MBFWM, Hannibal Laguna sta per festeggiare i suoi 30 anni di attività nel mondo della moda. Per celebrare questo anniversario, il designer presenterà il lunedì di raccolta Hannibalissimo e la sua prima linea di profumi per uomo e donna.

Una settimana in cui il fashion, Madrid, non solo sono in programma, le sfilate del MBFWM, per essere in grado di vedere in live o on demand attraverso la vostra pagina web. La Città di Madrid, nel quadro del suo programma di Madrid, Capitale della Moda (MCDM), influenza direttamente o supporta la realizzazione di una serie di attività in giro per la moda e il design in diverse zone della città. Per parte sua, la Comunità di Madrid ha organizzato, attraverso il suo Ufficio Cultura e Turismo, una mostra dedicata a Manuel Pertegaz, nella Sala Canal de Isabel II, fino al 12 novembre. L’Associazione, inoltre, di Creatori di Moda di Spagna (ACME), organizza la quinta edizione del programma, Madrid È di Moda, la moda urbana, che vuole contribuire a rendere il centro della capitale, in una grande mostra della creatività e del design durante la MBFWM.

Uniqlo viene a Barcellona, Carles Puyol e Verónica Blume come immagine

blume
L’azienda prepara il suo arrivo in città con il ‘Essenziale per la vita’,8 ambasciatori, locali che rappresentano la creatività territorio della capitale catalana

Confronti con Zara

zara
Dall’inizio dell’anno Uniqlo ha annunciato l’apertura del suo primo negozio in Spagna prima della fine del 2017, molto è stato scritto circa il gigante della moda giapponese. Dalle sue inevitabili confronti con Zara, la location scelta per il locale e il recente lancio del suo negozio online in Spagna. All’approssimarsi dell’inaugurazione del suo negozio, al numero 18 del paseo de Gracia a Barcellona, l’azienda ha presentato la sua campagna Essenziale per la vita, in otto partecipanti ambasciatori locali che rappresentano la creatività territorio della capitale catalana (la gastronomia, la musica, l’architettura, sport, film, arte e design).

Exfutbolista Carles Puyol

Il exmodelo Veronica Blume, gli attori Àlex Monner e Greta Fernandez, artista e architetto Oscar Tusquets, l’illustratore Amaia Arrazola, il dj, e l’attrice Laura Puty, e il presentatore, dj e chef Johann Wald sono i volti scelti dal brand per la loro campagna di lancio.

Uniqlo è la collaborazione con questo gruppo eterogeneo che vive a Barcellona, in modo che ognuno dica ciò che è la loro parte preferita della città, e anche oggetti preferiti di abbigliamento per vestire. Oltre alle fotografie (di cui 12 singole e una famiglia), la campagna include un fashion film in cui l’attore nominato per un Goya Àlex Monner e Greta Fernandez passare attraverso alcuni dei luoghi più emblematici di Barcellona, mentre fantasticare ciò che si dovrebbe fare se si ha avuto la città solo per un giorno.

puyon

A breve le interviste, che sono anche parte della campagna, i suoi protagonisti sono alcuni dei suoi nascosto, in modo che il exdefensa Barcellona riguarda la fotocamera, vestita con la linea di Uniqlo Sport, che è un esperto nel fare le tortillas e le t-shirt sono un capo che è più abbondante nel vostro armadio e che, per lui non passa mai di moda. Ogni ambasciatori per scegliere la campagna di “abbigliamento essentials” e spiega perché. Il exmodelo e oggi docente presso il suo studio di yoga nella città di barcellona, confessa che non è di ferro, il film che più volte si è visto è Flashdance, che si ottiene fuori di loro scatole che si aspetterebbe di mangiare e quello che non manca nel tuo guardaroba sono le basi (il marchio di casa Uniqlo).

Le principali linee di Uniqlo

uniqlo

(ULD, Merino extrafine, Jeans, Sport, Supima e Flanella) sono riportati da Barcellona più emblematici. Exfutbolista appare fotografato nel quartiere di Sarrià, dove oggi vive con la sua famiglia. Veronica Blume da Montjuïc. La stazione di Francia, il quartiere di el Born e l’Eixample, per le vie del quartiere Gotico e la spiaggia di Barceloneta sono alcuni degli scenari scelti. “Abbiamo un impegno con le comunità locali in cui siamo presenti, rigiéndonos dal principio di soggiornare in modo globale, ma senza dimenticare l’importanza dei locali”, ha spiegato l’azienda per la rivista GQ. È stato dimostrato anche per accompagnare il logo con la famosa tegola panot fiore caratteristica delle strade di Barcellona, che ha la sua origine nel quartiere di l Eixamnple (dove sarà il tuo negozio) ed è stato progettato dall’architetto modernista Josep Puig e Cadafalch.

Il cosiddetto Zara giapponese, nato a metà degli anni ottanta e oggi è diventato il fiore all’occhiello del gruppo Fast Retailing, ha aperto le sue porte il 20 settembre e i loro capi basic, funzionale, di qualità e sarà diviso da quattro piani e alcuni 1,730 metraggio quadrato della vostra officina. Con il Barcellona, Uniqlo ha più di 1.800 sedi in 19 paesi.